martedì 18 ottobre 2016

10 cose da sapere per educare i bambini alla felicità e non alla perfezione



E' normale che un genitore desideri che il proprio figlio abbia successo nella vita.
Il rischio che si corre, però, è quello di pretendere dai figli la perfezione; di - magari inconsciamente - farli sentire in competizione con gli altri bambini.

Risultati immagini per bambini felici

E spesso si confonde la preparazione alla vita con un’ambizione molto più limitata: ottenere le competenze necessarie per diventare un buon professionista, ottenere un buon lavoro e guadagnare abbastanza.

Un articolo del sito di psicologia Psicoadvisor sostiene però che i figli vanno educati alla felicità, non alla perfezione.

Pretendere che i bambini siano sempre i migliori racchiude dei rischi. Ecco i quattro principali:

1  Sovraccaricarli di impegni li priva del divertimento e del gioco
2 Provoca la perdita di motivazione e piacere
3 Pianta il seme della paura di fallire
4 Genera una perdita di autostima

Ogni bambino impara secondo il proprio ritmo e non bisogna paragonarlo ad altri, prima o poi imparerà a camminare e a parlare, dobbiamo solo sostenerli.
Non hanno bisogno di giochi particolari, hanno una fonte che gli adulti dimenticano, ed è la curiosità, i bambini vogliono solo esplorare.



Nessun commento:

Posta un commento